Io, Lui ed Albert

In occasione del quinto anniversario della scomparsa di mio padre volevo inaugurare la sezione “personaggi” delle mie storie con quello che è stato il personaggio più importante condividendo il ricordo più bello che ho di lui. Chissà cosa fosse il sublime per lui, chissà cosa cazzo ci fosse nella sua testa quella sera, purtroppo non posso più chiederglielo e non lo sapremo mai, ma credo sia giusto così, fu la prima volta che concretamente mi ritrovai con me stesso a rasentare asintoticamente qualcosa di infinito

Io
sul divano
Lui
in poltrona
Einstein
in TV
Io
guardo sonnecchiante
Lui
si gratta la testa
con indice e medio
e i denti digrignati
Einstein
formula la relatività.
Film finito.
Lui
rimane fermo, pensieroso
guarda il vuoto

Papà a cosa pensi?
Al sublime

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...